Most Inspiring Player

Aggiornamento: I Vincitori degli Spirit Awards of Poker 2016 sono stati annunciati:

  • Most Inspiring Player: Felipe "Mojave" Ramos
  • Rising Star: Silje Nilsen
  • Living Legend: Konstantin Puchkov

Grazie a tutti per aver votato e congraturazioni ai vincitori. Vi aspettiamo al Battle of Malta 2016!

 [Nielsen, Puchkov e Ramos portano a casa gli Spirit Awards of Poker 2016]

Se sei nominato tra i giocatori più “Inspiring”  da Pokerlistings allora significa che hai fatto davvero qualcosa di speciale nell’ambito della tua carriera pokeristica.

Non si tratta semplicemente di aver segnato delle vittorie notevoli, ma di aver soprattutto lasciato in qualche modo un segno indelebile nell'industria del poker.

Quelli che troverete nella lista dei giocatori più di ispirazione nel poker, sono veri e propri personaggi che in un modo o nell’altro hanno attuato una piccola rivoluzione al tavolo verde.

In comune questi giocatori hanno passione e carisma, solide basi nel gioco e soprattutto una personalità trascinante e un'aura contagiosa.

Il mondo del poker sportivo ha bisogno, per sopravvivere e prosperare,  di personaggi come questi, che possono essere di ispirazione per chiunque decida di avvicinarsi ai tavoli dei tornei più importanti.

Tra questi grandi nomi non troverete solo poker player di professione ma anche personalità del mondo dello sport o della televisione che con il loro impegno costante portano visibilità e credibilità ad un gioco troppospesso associato al puro azzardo.

Ora prendi del tempo per leggere di più su questi grandi nomi del poker ed esprimi la tua preferenza! 

 

Torna alla pagina principale dei Pl Awards qui.

 

 

Luca Pagano (Italia)

claudio pagano pl awards

Ad un certo punto ci siamo guardati e abbiamo pensato: come è possibile che non abbiamo mai nominato Luca Pagano per uno Spirit Awards? In effetti nessuno più di lui rappresenta il poker tricolore e soprattutto nessuno più di Luca Pagano sta decisamente plasmando il poker all’italiana. Fondatore della Pagano Events, responsabile del successo mediatico della Casa degli Assi e di molte altre iniziative legate al poker, Luca è anche nella top 10 dei giocatori più vincenti di sempre nel paese con più di 2 milioni di dollari vinti in carriera. Dopo il suo ultimo piazzamento a premio all’EPT Dublino, Pagano detiene anche il record di maggiori punti segnati nel circuito. Fresco utilizzatore della piattaforma Twitch.tv Luca non smette mai di metterci la faccia e se ci fosse una Poker Hall of Fame italiana il suo nome sarebbe senza dubbi il primo ad essere indotto.

 

 

Daniel Cates (Usa)

dan cates pl awards1

Siamo onesti, chi non ama Jungleman? Dal giocatore di high stakes a quello dei microgames tutti quanti in un modo o nell’altro apprezzano Daniel Cates. A volte enigmatico, a volte rude, ma in genere sempre entusiasmante da guardare nelle sue performance sia live che online. Cates è considerato come una delle menti più brillanti del poker e uno dei migliori player di heads-up del pianeta. Nonostante sia più noto per le sue imprese dietro lo schermo, Dan non manca di viaggiare e portare il poker nei luoghi più disparati, dalla Georgia a Marrakech, fino a Manila e Macau, è Cates mania ovunque. Ora parte della Global Poker League, Jungleman sta dando spettacolo, forse a discapito della performance, ma certo a beneficio dell’intrattenimento, che è poi lo scopo principale della sportificazione del poker.

 

Hui Chen “Kitty” Kuo (Taiwan)

kitty kuo pl awards

Si dice che la chiave del successo del poker per sfondare tra televisioni e streaming online sia tutta nel carisma e nella personalità dei giocatori, qualità che Kitty Kuo ha decisamente in tasca. I suoi look sono ormai leggenda, e mentre tante giocatrici si sforzano di apparire professionali, sexy  o mascoline all’occorrenza, la Kuo veste Hello Kitty e si ricopre di glitter. Negli ultimi due anni Kitty ha fatto furore in Asia imponendosi  poi come una delle migliori giocatrici di high roller a livello internazionale. Kuo è anche molto attiva sui social, dove dimostra di essere una perfetta ambasciatrice di poker, non a caso scelta anche a rappresentare uno dei team (San Francisco Rush) nella Global Poker League, dove già si è fatta notare. Dopo un sesto posto agli Aussie Millions 2016 e la conquista della vetta della classifica del Taiwan, dove è la giocatrice più vincente di sempre, Kitty Kuo può essere considerata una vera ispirazione per tanti giocatori asiatici.

 

Mike Leah (Canada)

mike leah pl awards

Il Canada ha prodotto alcuni tra i migliori giocatori di poker in assoluto negli ultimi anni e Mike leah è senza dubbi uno di questi. Online, live, heads-up, mixed games, MTTs, shoutouts…qualunque sia la sfida e la variante, Leah trova il modo di farla girare a suo favore.  Dopo una carriera brillante e il suo primo braccialetto nel 2014, Mike ha continuato imperterrito a segnare grossi colpi tra EPT, WPT e WSOPC. Il canadese semplicemente ama il poker e lo dimostra giocando ad ogni occasione e per qualsiasi tipo di buy-in, mettendoci sempre e comunque il sorriso e tanta passione. Non sorprende che sia stato selezionato da Fabrice Soulier per la GPL senza nemmeno che i due si conoscessero, ma come dichiarato dal francese, Leah non ha bisogno di presentazione e la sua passione per il gioco è ampiamente risaputa.

 

Fatima Moreira de Melo (Paesi Bassi)

fatima de melo pl awards

Ci sono così tante cose da dire sulla de Melo che potremmo davvero perdere il filo. Iniziamo col parlare della sua personalità schietta e sincera, come già di è notato quando commentava l’EPT. Ma oltre al talento da commentatrice di poker Fatima al tavolo ha cominciato ad accumulare risultati importanti soprattutto se si pensa che non giocava da professionista e prima del poker è una medaglia d’oro olimpica di hockey sul prato. Eppure tutti dimenticano che la De Melo è una personalità sportiva semplicemente perché al tavolo da gioco diventa una giocatrice accanita e competitiva capace di importanti piazzamenti nel circuito EPT oltre che nel nostro affollato Battle of Malta. Se questo non bastasse Fatima ha dimostrato grandi doti canore in un reality sul canto prima ancora di vincere il celebre reality show Survivor. Una donna dai mille talenti insomma, che non manca mai di sponsorizzare al meglio il poker cercando di allargarne gli orizzonti.

 

 

Dominik Nitsche (Germania)

dominik nitsche pl awards

Dominik Nitsche rappresenta tutti quei giovani grinder tedeschi che hanno invaso la scena del poker degli ultimi anni, alzando di non poco il livello di gioco dell’Europa e la competizione in generale con gli Stati Uniti. Dopo aver letteralmente sfondato le WSOP conquistando 3 braccialetti in men che non si dica, e dopo aver assalito la maggiorparte dei più grossi eventi pokeristici del pianeta, ora Dominik sta anche dando spettacolo nella Global Poker League. Non a casa in un periodo di cambiamento delle poker room che tagliano fuori i vari player sponsorizzati, Nitsche ha portato a casa il suo contratto con 888Poker la seconda più grande sala da poker del mondo. E i risultati anche con la patch delle poker room non si sono fatti attendere. Con una carriera esplosa a soli 19 anni e più di 5 milioni di dollari vinti in eventi live, Dominik è una vera ispirazione per i grinder europei.

 

 

Felipe Ramos (Brasile)

felipe ramos pl awards

Quando si pensa al poker in brasile non si può che richiamare una certa gioia e un entusiasmo che contraddistinguono i giocatori del paese, primo fra tutti Felipe Mojave. Purtroppo in assenza di una copertura live delle Brazil Series of Poker ci eravamo persi le performance di Felipe, che invece ora sono sotto gli occhi di tutti grazie alla GPL. La sua personalità e i suoi streaming live sono tra i più apprezzati dai fan della League che stanno trovando in Ramos una vera e propria ispirazione. Altro punto a favore del giocatore, che gli è valso un bel po’ di popolarità, è la sua risaputa amicizia con il calciatore Neymar col quale tra le altre cose gioca spesso a poker. Cos’altro possiamo dire su Felipe Ramos se non che rappresenta tutti quei talenti emergenti del sud America che da anni speravano di ricevere le attenzioni che meritano dal mondo del poker.

 

 

Vladimir Troyanovsky (Russia)

vovtroy pl awards

Il gap principale tra la Russia del poker e il resto del circuito internazionale è probabilmente nella barriera linguistica che purtroppo spesso non ci permette di dare il giusto valore ad alcune meritevoli personalità del poker nel paese. Un grande campione come Anatoly Filatov sta sicuramente contribuendo ad allargare gli orizzonti del poker e a compiere quel processo di integrazione della Russia che da tempo ci si aspetta. Vladimir Troyanovsky è un altro dei grandi nomi che in un certo senso sta aiutando questo processo grazie alla sua personalità che sta letteralmente brillando nella prima edizione della Global Poker League. Un grande dominatore della scena online, Troyanovsky ha anche dimostrato di che pasta è fatto nel poker live, con un quinto posto al Main Event delle PCA e la vittoria del 6-max Turbo da 10k all’ultimo EPT Grand Final.

Vota il tuo preferito!
Grazie per aver partecipato al sondaggio!