Storico Final Table all' Aussie Millions Main Event

ari angel

Siamo arrivati alla fine dell'Aussie Millions 2016. Un torneo da record quest'anno che ha visto oltre 700 entries per un buy-in di 10.000 dollari.

Non sarà come vincere un braccialetto alle World Series of Poker, né come sollevare al cielo la picca dello European Poker Tour, ma l'Aussie Millions resta uno dei festival del poker più importanti del pianeta. Sicuramente è il più importante e sentito dell'emisfero australe e l'edizione 2016 non sta facendo differenza.

Niente da fare per gli italiani in gara, con Kanit ultima speranza eliminato poi in 59esima posizione.

Ad Ari Engel vittoria del Main Event

Il Main Event dell’Aussie Millions si è concluso senza alcuna sorpresa e mantenendo quasi inalterate le posizioni di partenza in un lungo final table.

Ari Angel ha così messo le mani sul titolo e 1.6 milioni di dollari australiani, seguito dall’esperto Tony Dunst che gli ha tenuto testa in un interminabile heads up.

Terza clamorosa posizione per Samantha sulla quale sono stati puntati gli occhi della maggior parte dei poker player.

Questo il Payout finale dell’Aussie Millions:

 

  1. Ari Engel 1.600.000 Au$
  2. Tony Dunst  1.000.000 Au$
  3. Samantha Abernathy 625.000 Au$
  4. Alexander Lynskey 445.000 Au$
  5. Dylan Honeyman  340.000 Au$
  6. Kitty Kuo 270.000 Au$
  7. John Apostolidis  210.000 Au$

 

Final Table: Engel in testa, due donne tra i magnifici 7

final table aussie millions

Si è finalmente giunti a questo sospirato final table di uno dei Main Event più seguiti della storia degli Aussie Millions. Grandi protagonisti quel Tony Dunst che è riuscito a mantenere la sua leadership per quasi tutto il Day 4 e quella Samantha Abernathy capace di scendere parecchio sotto average per poi risalire la cima in modo impressionante soprattutto nelle ultime ore di gioco.

Tra le mani più applaudite dal pubblico proprio una tra i due giocatori che ha visto la Abernathy con Q Q fare double up contro A Q di Dunst. Il board J 8 4 5 3 porta la giocatrice sopra i 3 milioni di chip.

Poco prima Samantha aveva giocato una mano incredibile eliminando Mikel Habb in 15esima posizione (video in basso). L'americana con 6-6 muove all-in e viene chiamata da un esitante Habb con K-K. Il flop con 10-Q-9 sembra non dare speranza alla Abernathy che con un altro 10 al turn può essere salvata solo da un 6 al river…che arriva puntuale dopo un lungo slow roll.

Fuori anche in nona posizione quel Yuki Ko che aveva eliminato nella giornata di ieri il nostro Mustacchione.

Il Main Event degli Aussie Millions aveva già visto delle donne arrivare al final table, ma averne due allo stesso tempo è una assoluta novità. Parliamo della famosa Kitty Kuo che tra alti e bassi (è stata nelle prime posizioni del chipcount per buona parte del Day4) ha dato un'impennata alle quote rosa. In 31esima posizione si era invece fermata la corsa dell’americana Jessica Dawley.

Intanto negli ultimi livelli è il canadese Ari Engel a prendere la leadership, eliminando tra gli altri KC Wong in ottava posizione per ben 160.000 dollari australiani.

Il Chipcount del Tavolo Finale

1

Ari Engel

8,155,000

2

Tony Dunst

5,990,000

3

Samantha Abernathy

2,485,000

4

Alexander Lynskey

2,390,000

5

Kitty Kuo

1,005,000

6

John Apostolidis

960,000

7

Dylan Honeyman

885,000

Main Event Day 3: Tony Dunst comanda, Kanit out, Samantha agguerrita

Alla fine del Day 3 non ci sono più giocatori italiani nel Main Event dell'Aussie Millions: Mustapha Kanit eliminato da Yuki Ko. Il chipleader è Tony Dunst.

E anche l'ultimo degli italiani ci saluta. Non ce l'ha fatta Mustapha Kanit ad arrivare indenne alla fine del Day 3 dell'Aussie Millions 2016 Main Event: l'azzurro si è arreso in 59° posizione, per un premio di 20.000 dollari australiani, dopo l'eliminazione subita contro Yuki Ko.

Partiamo proprio dall'avventura di 'Mustacchione' nel torneo più importante dell'emisfero australe. Kanit aveva iniziato benissimo la giornata, tanto che ad un certo punto si era ritrovato persino nella top ten del chip count. Poi la sorte gli ha girato le spalle e forse qualche giocata un po' al limite ha costretto l'azzurro a tirare un po' i remi in barca.

La mano contro Yuki Ko

kanit aussie millions
Kanit caput al 59° posto (foto:pokernews.com)

L'eliminazione è arrivata durante il 18° livello di giornata (4.000/8.000, ante 1.000). Su flop K-9-6 con due carte di fiori, l'azzurro ha completato un check-raise all-in con T-7 di picche, per un progetto di scala a incastro e un progetto di colore backdoor. Purtroppo per lui il semi-bluff non è andato a buon fine, perché il giapponese Ko lo ha chiamato con A-K.

Un 6 rosso al turn non lasciava che le speranze di scala per 'Mustacchione', ma al river non si materializzava il tanto atteso 8: un inutile 3 di fiori non faceva altro che decretare l'eliminazione del nostro, facendo volare al contempo il suo avversario nelle parti nobili del chip count.

Restano in 40, occhio a Samantha Abernathy

Sono rimasti in 40 all'Aussie Millions 2016 Main Event: nel Day 4 sarà Tony Dunst a ripartire con lo stack più grosso, forte di oltre 1,6 milioni di chip. Dopo aver finito il Day 2 nelle zone alte della classifica, grazie a una doppia eliminazione, Dunst si è ripetuto anche nel Day 3, quando in un colpo solo ha fatto metaforicamente fuori Phillipp Gruissem e Pascal Hartmann.

Dietro di lui troviamo James Obst con 1,1 milioni di chip e Samanta Abernathy con uno stack molto simile. Occhio a Samantha, che negli States sta facendo faville e che può vantare come poker coach un vecchio volpone del poker made in Italy, Flaminio Malaguti. Dietro di lei Alex Lynskey ed Artur Koren, con poco più di 1 milione di chip.

Niente da fare invece per Liv Boeree e Joe Hachem, eliminati poco dopo lo scoppio della bolla. Run un po' più deep - per dirla all'americana - per Max Silver (72°), Sam Cohen (61°), Dietrich Fast (46°) e Daniel Engels (44°).

La top ten del chip count dell'Aussie Millions 2016 Main Event alla fine del Day 3

1-      Tony Dunst 1.627.000

2-      James Obst 1.196.000

3-      Samantha Abernathy 1.195.000

4-      Alexander Lynskey 1.073.000

5-      Artur Koren 1.009.000

6-      Ari Engel 834.000

7-      Bobby Zhang 809.000

8-      Kitty Kuo 783.000

9-      Martin Rowe 729.000

10-  Jack O'Neill 703.000

 

Aussie Millions 2016 $25.000 Challenge Re-Entry

Gli ormai onnipresenti - per quanto riguarda gli high roller - Mustapha Kanit e Dario Sammartino non sono riusciti ad arrivare a premio in questo torneo da 25.000 dollari australiani. Kanit ha effettuato il re-buy nel Day 1, a stretto giro. La seconda e definitiva eliminazione è arrivata per mano di Phillipp Gruissem, con il tedesco che domina l'azzurro grazie a QT, più che sufficiente per superare il Q9 altrui - anche perché il board porta al teutonico un bel trips di 10.

Poca gloria anche per Sammartino, che non riesce a raggiungere le posizioni che contano. Così, il tavolo finale è una questione tutta straniera: detto del 4° posto di uno Steve O'Dwyer che proprio non riesce a vincere meno di $200.000 alla volta, l'heads-up si è risolto a favore di Chance Kornuth, che ha impedito a Igor Kurganov - compagno di Liv Boeree - di mettere mano su una prima moneta da $790.560.

1-      Chance Kornuth $790.560

2-      Igor Kurganov $541.680

3-      Jason Les $351.360

4-      Steve O’Dwyer $263.520

5-      Oliver Price $190.320

6-      Phanlert Sukonthachartnant $131.760

 

Aussie Millions 2016 $100.000 Challenge Re-Entry

mustapha kanit dario sammartino
Kanit e Sammartino stanno facendo del loro meglio

Dario Sammartino ci ha riprovato anche nel Challenge da $100.000, ma gli è andata male anche qui. Il torneo è poi proseguito fino alla composizione di un final table a dir poco stellare e che vede la presenza del chip leader Ben Tollerene e poi, a seguire, di Connor Drinan, Jason Mercier, Fabian Quoss, Sam Greenwood e Fedor Holz.

Il torneo ha raggiunto il tavolo finale già un paio di giorni fa, ma l'organizzazione ha previsto di disputare la fase conclusiva del torneo soltanto sabato, presumibilmente per permettere ai big di partecipare anche all'Aussie Millions 2016 Main Event.

1-      Ben Tollerene 1.522.000

2-      Connor Drinan 943.000

3-      Jason Mercier 508.000

4-      Fabian Quoss  478.000

5-      Sam Greenwood 458.000

6-      Fedor Holz  192.000

 

Aussie Millions 2016 Main Event

 

butteroni aussie millions
Niente da fare per Federico nel Main Event

Ed eccoci al Main Event dell'Aussie Millions, che ha attirato la bellezza di 732 entry suddivisi in tre Day 1C. Siamo giunti alla fine del Day 2, dove resiste 'Mustacchione', che ha terminato la giornata con 269.000 chip. Tra i pro italiani sono stati purtroppo eliminati Sammartino e Walter 'cesarino90' Treccarichi.

Prestazione deludente anche da parte del fresco November Nine Federico Butteroni eliminato nei primi 7 livelli di gioco del Day 1B. Il player romano aveva promesso se non altro in questa edizione degli Aussie Million  è riuscito ad andare a premio nell'evento #6 chiudendo in 31esima posizione per 3940 dollari australiani.

Il quarto Aussie Millions Main Event più grosso della storia (84 iscritti in più rispetto all'anno scorso) è rimasto con 154 player superstiti. Davanti a tutti c'è Jean-Pascal Savard con 455.200 chip, ma nella top ten del chip count troviamo anche Artur Koren con 361.000. Buone prestazioni per Samantha Abernathy (269.500), Phillipp Gruissem (260.100), Ami Barer (260.000) e Dzmitry Urbanovich (249.000).

Ecco la top ten del chip count:

1-      Jean-Pascal Savard 455.200

2-      Bobby Zhang 425.900

3-      Daniel Engels 421.300

4-      Jason Brown 401.600

5-      James Obst 378.500

6-      Artur Koren 361.000

7-      Martin Rowe 311.200

8-      Michael Egan 291.800

9-      Michael Levy 291.600

10-  Sam Steindl 282.900

 

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti