I Migliori Mouse per Giocare a Poker Online

PNS mouse banner 2

Il mouse è per il pokerista online ciò che è la penna per lo scrittore. Sceglierne uno comodo e veloce è fondamentale.

Non importa dove, come e quanto giocate: se siete appassionati di poker online, non potete prescindere da un buon mouse. Certo, se non andate oltre qualche partitella per rilassarvi ogni tanto potrebbe andarvi bene persino il joystick del Commodore 64, ma se avete intenzione di affrontare il gioco seriamente, vi occorre uno strumento che vi supporti pienamente: preciso, confortevole e personalizzabile.

Di mouse ne esistono a centinaia sul mercato, ma qui vogliamo presentarvi i migliori in assoluto. E darvi anche qualche dritta per evitare di spendere soldi per strumenti che, per quanto costosi, fanno davvero pena. Cominciamo con i mouse migliori in assoluto per giocare a poker online:

1# il Top: Razer Imperator e Mamba

Costano tra gli 80 e i 130 dollari, ma sono soldi ben spesi. L'unica differenza è che il Mamba è un mouse wireless, con in più una presa USB integrata. Per il resto, sono modelli molto simili, anche se l'Imperator è più economico (e secondo alcuni addirittura migliore del Mamba).

Si tratta di mouse comodissimi, che garantiscono una presa ottimale e una precisione che ha pochi rivali sul mercato. È possibile modificare la velocità del puntatore e anche personalizzare i tasti tramite macro.

Il Razer Imperator, inoltre, possiede due pulsanti laterali che possono addirittura essere spostati in modo da adattarsi perfettamente alle dita di chi lo utilizza (e non solo a quelle di chi lo ha programmato).

#2 - Un Buon Ripiego: Logitech G500

70 dollari e un gradino sotto l'Imperator, non solo per quanto riguarda il prezzo. Le specifiche personalizzabili sono simili a quelle dell'Imperator, ma il software di configurazione è complesso da utilizzare, persino per le operazioni più semplice.

I pulsanti extra sono personalizzabili, ma non si possono spostare fisicamente come quelli dell'Imperator: il misclick è sempre dietro l'angolo, e i giocatori di poker online sanno quanto questi errori possono costare, a volte.

#3 Non Male: Razer Diamondback 3G

Il Diamondback 3G è un mouse ottico piuttosto standard, con due pulsanti principali e la rotellina, che costa 50 dollari. Su entrambi i lati sono presenti altri due pulsanti personalizzabili, ma molto difficili da cliccare con precisione: si rischia di spingere il bottone sbagliato, a meno che non abbiate le dita di un neonato. Nonostante ciò, in mano ci sta che è una favola ed è anche piuttosto fashion, visto che è tutto un brillare di lucine rosse, verdi e blu.

Questi, invece, sono due mouse costosi che è meglio lasciare sugli scaffali dei negozi di informatica:

#4 Disastro: Logitech G9x

100 dollari per una specie di bruttissima copia del G500. Piccolissimo, sembra più un mouse adatto per i notebook. Anche in questo caso, scomodo per chiunque abbia mani più grandi delle zampe di un topolino. Anche se è piuttosto personalizzabile, costa in maniera spropositata: se volete un Logitech, meglio il G500.

#5 Disastro EPICO: Microsoft Sidewinder x5

Tutto sommato non è nemmeno tanto male, ma per costare 70 dollari non è sufficientemente preciso, bello e comodo. Chi l'ha provato ha avuto la sensazione di tenere in mano una patata. L'unica cosa bella è la posizione dei pulsanti laterali. Ma rimane pur sempre una patata coi tasti.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti