3-Bet: Poker e Terremoto, Straccialini vince il NOS, Galfond e il ‘Player Council’

galfond poker terremoto

Le news del momento: la poker room di Galfond prende forma, poker e beneficienza per i terremotati e il trionfo di Emiliano Straccialini al Night on Stars

Night on Stars, la spunta Emiliano Straccialini

Il Night On Stars Knockout da 250 euro di buy-in di PokerStars.it, con montepremi garantito da 50.000 euro, giovedì ha superato ampiamente le aspettative: grazie ai 384 iscritti, infatti, il payout è salito a 86.400 euro.

L’ha spuntata Emiliano ‘Grinderhsu10’ Straccialini, che battendo in heads-up ‘STREGONA139’ si è intascato ben 16.030 euro.

54 i giocatori andati in the money, tra i quali molti regular del poker online italiano: da Paolo ‘folliabartko’ Baroni (che è riuscito ad arrivare al final table), passando per Alessandro ‘deial1983’, e poi ancora Michele ‘zago85’ Zago, Armando ‘AssoCapitoli’ Graziano, Giuseppe ‘peppruocc’ Ruocco e Dario ‘Dinamop27’ Guarnuto.

Ecco il payout del final table del Night on Stars KO di giovedì:

1)      Grinderush10 €16.030

2)      STREGONA139 €8.053

3)      axent00 €6.456

4)      borntoownyou €3.806

5)      forme25 €3.265

 

 

Galfond: “Nella mia poker room ci sarà un Consiglio dei Giocatori”

Dopo l’annuncio dell’apertura di una poker room online a soldi veri, Phil Galfond ha recentemente fatto sapere che il suo sito (che sarà “onesto e trasparente”) avrà un ‘Player Council’ – quindi un ‘consiglio dei giocatori’ – il quale si relazionerà direttamente con lo staff di Run It Once – il sito di Galfond stesso.

 

phil galfond
progetti ambiziosi per la sua poker room...

“Ci saranno discussioni riguardanti i cambiamenti e forniremo al Player Council l’opportuntià di verificare la sicurezza dei fondi dei giocatori, i calcoli per la rake e le ricompense e tanti argomenti simili”, ha scritto Phil in un messaggio su Run It Once.

Un’iniziativa davvero lodevole: 

“Il Player Council sarà formato da volontari. Nel caso di incontri di persone, copriremo tutte le spese"

Ma altrimenti, pur apprezzando lo sforzo, crediamo che ricompensare economicamente queste posizioni minerebbe il proposito del Consiglio stesso: essere un organo indipendente rappresentativo della community del poker”.

 

Terremoto: si muovono i poker pro

Ormai è passato un mese dal terrificante terremoto che ha colpito nuovamente l’Italia, in particolare Amatrice e alcuni comuni limitrofi.

La catena della solidarietà si è messa in moto sin da subito ed anche il mondo del poker professionistico si è dimostrato sensibile a questa tragedia.

 

amatrice terremoto poker
Anche il mondo del poker si muove per Amatrice

L’ultima iniziativa è stata lanciata da Cristiano Guerra, che a Capricchia (uno dei luoghi toccati dal terremoto) ci ha passato le ultime trenta estati della sua vita.

Guerra non solo ha promosso l’iniziativa ‘S.O.S.’ Capricchia su Splitit (la piattaforma di costs sarin creata da un altro poker pro, Carlo Graziano) ma è anche riuscito a coinvolgere altri giocatori.

Come ad esempio Dario Sammartino, che ha dato il là alla “Poker Chain For Amatrice”. Il noto grinder azzurro ha deciso di mettere all’asta il 5% delle quote di partecipazione al World Championship of Online Poker Main Event: base d’asta 400 euro, con il ricavato che ovviamente andrà in beneficienza.

[Terremoto, solidarietà da tutta Italia: ecco come aiutare]

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti