3-Bet del giorno: PokerStars su Facebook, finalisti PPS, The Professionals a picco

poker live2

La 3-Bet del giorno di PokerListings.it, la rubrica che se manca anche solo per un paio di settimane…

… in fondo non cambia poi molto.

Nella 3-Bet di oggi: forse temendo le potenzialità di Zynga Poker a soldi veri, PokerStars sta cominciando a pensare a un'app per Facebook.

Alle Professional Poker Series, dopo tre giorni di gioco, siamo arrivati al final table.

Gli ambasciatori di Full Tilt Poker hanno perso 2,6 milioni dalla riapertura della Red Room.

Divertitevi!

1) PokerStars pensa ai social network

Pokerstars Logo

Facebook in testa, naturalmente. Sarà che ormai il gioco social va per la maggiore, sarà il timore che PartyPoker, attraverso la partnership tra il gruppo bwin.party e Zynga, possa recuperare grosse fette di mercato, fatto sta che PokerStars sta seriamente considerando l'idea di entrare nel mondo dei social network, attraverso un'app naturalmente dedicata al poker.

Teoricamente qualcosa si sarebbe dovuta già vedere a dicembre, ma ormai pare che se ne riparlerà con l'anno nuovo. A confermarlo è stato Eric Hollreiser, responsabile comunicazione di PokerStars.com, che ha dichiarato come la poker room numero uno al mondo sia fortemente interessata al mercato del social e che attualmente sia allo studio il modo migliore per 'sfruttare queste potenzialità'.

2) Professional Poker Series, è tavolo finale

professional poker series pps big

È tutto pronto al Casinò de la Vallée di Saint Vincent, per il tavolo finale delle Professional Poker Series. Un torneo che ha attirato numerose personalità non solo del poker italiano, ma anche della tv: da Carla Solinas a Paolo Della Penna, passando per Giorgia Tabet (eliminata proprio ieri, nonostante avesse iniziato la giornata da chip leader) e arrivando al simpaticissimo Giacomo 'Ciccio' Valenti, in questi tre giorni di gioco ne abbiamo viste delle belle.

Ora siamo arrivati alla fase clou, con la definizione del final table a 8:

1- Dario Ciravegna 593.000
2- Antonio Scalzi 531.000
3- Massimo Mosele 517.000
4- Bruno Tarcisio 401.000
5- Sebastien Ruiz De Conejo 376.000
6- Alessandro Minasi 278.000
7- Domenico Tinnirello 242.000
8- Luciano Corcione 122.000

3) Gli ambasciatori di Full Tilt già sotto di 2,6 milioni di dollari

Full Tilt Poker Mike2

Da quando Full Tilt Poker è stata rilanciata, lo scorso 6 novembre, il suo nuovo team (The Professionals) non è che abbia brillato. Anzi: Gus Hansen, Tom Dwan e Viktor Blom, i tre ambasciatori della rinnovata Red Room, hanno perso insieme qualcosa come 2.616.154 dollari. Mica pizza e fichi.

Per il momento il peggiore - e di gran lunga - è The Great Dane, con un passivo di circa 1,9 milioni di dollari in 25.533 mani giocate. Se la cavano meglio Viktor Blom (-297.000 dollari) e Tom Dwan (-394.000), ma tutti e tre hanno ricominciato come peggio non potevano. E pensare che il trio, prima che Full Tilt venisse chiusa, rappresentava il non plus ultra del poker online. Il vento tornerà a cambiare?

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti