3-Bet del giorno: poker online Italia, dissequestrato un circolo, Ivey assume

La 3-Bet del giorno di PokerListings, la rubrica che assunta quotidianamente favorisce la diuresi.

Nella 3-Bet di oggi:

- Leggero calo per il mercato del poker online made in Italy nel mese di novembre, con numeri però sostanzialmente in linea rispetto a quelli fatti registrare a ottobre;

- A Brescia, un circolo di poker inizialmente sotto sequestro è stato dissequestrato: non si trattava di gioco d'azzardo, ma di "poker sportivo";

- Phil Ivey ha tutte le intenzioni di creare il gruppo di pro più forte al mondo: ha messo sotto contratto altri sette talenti per il suo sito di coaching.

1) Poker online, a novembre giocati oltre 700 milioni

online poker

620 milioni nel cash game, 100 nei tornei (sit and go inclusi). Questi i dati fatti registrare dal mercato del poker online in Italia, limitatamente al mese di novembre. Rispetto ad ottobre il calo è di circa il 4%, concentrato quasi tutto nel settore del poker cash. A ottobre, infatti, la raccolta aveva raggiunto i 645 milioni di euro.

PokerStars rimane leader assoluto nel mercato, con una raccolta di quasi 220 milioni di euro. Lottomatica per la prima volta sale sul secondo gradino del podio, ma è a distanza abissale dalla poker room più famosa del mondo: con 78,4 milioni di euro precede di circa 5 milioni il circuito di Microgame.

2) Brescia, riapre il circolo 'Me la gioco'

pokerdealer

Qualche tempo fa, il Gip del Tribulane di Brescia aveva fatto chiudere l'associazione culturale 'Me la gioco', con l'accusa di gioco d'azzardo. A un mese e mezzo dall'ordinanza, però, il Tribunale del Riesame ha completamente ribaltato la sentenza, stabilendo che "non sussiste il fumus di consumazione del reato".

Sostanzialmente, il Riesame ha dato ragione al presidente del circolo, il quale aveva presentato un'istanza nella quale affermava come non si trattasse di gioco d'azzardo, bensì di "poker sportivo". I partecipanti del torneo per il quale il circolo era stato incriminato, infatti, non stavano puntando dei soldi: avevano versato una quota di 50 euro per giocare l'evento.

3) Phil Ivey mette a segno altri sette colpi

729philivey 420x0

A quanto pare Phil Ivey fa sul serio. Da quando è andato online Iveypoker.com, il Tiger Woods del poker non ha mai spesso di cercare di assicurarsi i più forti giocatori in circolazione. Così, dopo Greg Merson (vincitore del Main Event delle WSOP 2012), Jennifer Harman, James Dempsey, Cole South e Patrik Antonius (oltre ad Ivey stesso ovviamente), si sono uniti al gruppo altri sette player.

Sono arrivati infatti anche gli americani Josh Brikis, Jonathan Tamayo, Matt Giannetti e David Peters, oltre all'ungherese Balazs Botond, al canadese Gillian Epp (quest'ultimo specialista del cash game) e il britannico John Eames. A questo punto la scuderia di Ivey può contare su 13 cavalli di razza: un vero mix di esperienza e gioventù, ben assortito tra maghi dell'online, faine del cash game e squali dei tornei.

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti