3-Bet del giorno: Giaroni-Partouche, Fantasy Poker Manager, Aussie $250k

La 3-Bet del giorno di Pokerlistings è la rubrica degli impercettibili segnali codici (cit.)

Nella 3-Bet di oggi:

- Un video postato su YouTube riapre una ferita mai chiusa del tutto: al Partouche Poker Tour 2009, il compianto Gianni Giaroni subì davvero un raggiro?

- Il Global Poker Index ha lanciato in questi giorni una nuova applicazione su Facebook: il Fantasy Poker Manager.

- All'Aussie Millions 2012 è tempo di final table per il Challenge da $250.000 dollari australiani. Comanda Tobias Reinkemeier.

1) PPT 2009 e il caso Giaroni

partouche poker tour

Ancora oggi il mondo del poker piange uno dei giocatori più squisiti che l'Italia abbia mai avuto, Gianni Giaroni. I suoi fan ricorderanno sicuramente il Partouche Poker Tour 2009, dove Gianni riuscì a piazzarsi al terzo posto. In quell'occasione fu battuto da due francesi, Jean-Paul Pasqualini e Cedric Rossi.

Nell'occasione, il buon Gianni, con il suo stile sempre garbato, accusò i due transalpini di aver giocato per non farsi male.

Evidentemente Giaroni, che di partite a poker ne ha masticate parecchie, non aveva tutti i torti.

Un video comparso su YouTube nei giorni scorsi getta diverse ombre sul comportamento di Pasqualini e Rossi, che potrebbero essersi messi d'accordo prima di giocare per farsi segni utili a palesare le rispettive carte.

Guardate il video del PPT 2009 e giudicate voi stessi.

2) Nasce Fantasy Poker Manager

Fantasy Poker Manager on Facebook Mozilla Firefox 1312013 90844 AM

L'ultima novità del Global Poker Index è un'applicazione per Facebook che ricalca il classico fantacalcio: Fantasy Poker Manager. Si tratta di un'app completamente gratuita, ricca di informazioni sui principali giocatori di poker, che permette agli utenti di acquistare 10 player sfruttando 1 milione di crediti e di sfidare i propri amici a chi guadagna più punti.

Naturalmente i punti si ottengono a seconda dei risultati ottenuti dai giocatori del proprio roster. Giocatori le cui quotazioni cambiano costantemente, promuovendo dunque la compravendita degli stessi, proprio come avviene nelle sessioni di fantamercato degli appassionati di fantacalcio. Chi ha provato il gioco lo ha definito qualcosa di eccezionale.

3) Aussie Millions 2013, Reinkemeir guida il final table del Challenge

IMG2000

14 giocatori iscritti, 4 dei quali si sono avvalsi della modalità re-entry, sborsando quindi per due volte la bellezza di 250.000 dollari australiani. Il super torneo high roller dell'Aussie Millions 2013 è già arrivato al tavolo finale da 7 giocatori: sarà Tobias Reinkemeier a cominciare le danze con lo stack più grosso di tutti.

Niente da fare per Andrew Robl, che dopo aver effettuato il re-buy nel torneo da 100.000 dollari ed averlo vinto, ha provato la stessa cosa in questo evento, finendo però per bruciare mezzo milione di dollari.

Ecco come si presenta il final table dell'evento:

1- Tobias Reinkemeier 1.237.000
2- Igor Kurganov 854.000
3- Fabian Quoss 764.000
4- Richard Yong 580.000
5- Sam Trickett 494.000
6- Winfred Yu 387.000
7- Erik Seidel 184.000

Potrebbe Interessarti

assets/photos/_resampled/croppedimage12580-CroppedImage320180-StarsFTP-chop.jpg

PokerStars e Full Tilt Poker continuano a cambiare sotto l'Amiya Gaming

Il gruppo canadese ha completato il passaggio di consegne con il Rational Group, per un totale di 4,9 miliardi di dollari. Previsti molti cambiamenti nelle due...(25)

01 Ottobre 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-wcoop-2014.jpg

WCOOP Main Event: vince Fedor Holz, Mustapha Kanit miglior azzurro

Nel torneo più importante delle World Championship Of Online Poker, l'italiano chiude al 44° posto e si porta a casa un gettone di presenza da quasi...(25)

30 Settembre 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-ultimate-poker.jpg

Ultimate Poker si ritira, William Reynolds la fa a pezzi

L'ex membro del team pro non ha preso bene la perdita dello sponsor, attaccato con una serie di tweet decisamente piccanti.(25)

24 Settembre 2014
assets/photos/_resampled/croppedimage12580-morgan-stanley2.jpg

Poker online legale in 20 stati USA entro il 2020

Lo preannuncia Morgan Stanley, che parlando dell'ingresso di PokerStars nel New Jersey fa un paragone con quanto avvenuto in Italia.(25)

18 Settembre 2014

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Il tuo commento sarà approvato entro pochi minuti. Grazie!

Non ci sono commenti