3-Bet del giorno: aspettando il poker live, Multi Action Poker, WPT Five Diamond

La 3-Bet del giorno di PokerListings, la rubrica che persino Indro Montanelli avrebbe voluto scrivere…

… se non fosse stato uno dei più grandi giornalisti del secolo scorso.

Oggi faremo il punto della situazione sul poker live in Italia, un evento atteso da centinaia di migliaia di appassionati, ma che rischia seriamente di slittare di un altro anno.

Quindi faremo un salto in America, per parlare di una recente innovazione portata ai tavoli da poker dell'Aria di Las Vegas.

Per chiudere, vi racconteremo come sta andando un altro evento targato World Poker Tour, il WPT Five Diamond.

1) Poker live Italia, la storia infinita

Chips

Quella del poker live nel Belpaese potrebbe essere tranquillamente un'opera del maestro Samuel Beckett.

I confini dell'assurdo ci sono tutti: prima si può giocare in maniera indiscriminata o quasi, poi forse è meglio di no, quindi arriva la legge che costringe a chiudere i circoli.

Molti dei quali, però, se ne infischiano e continuano a offrire tornei di poker. Nel frattempo, l'attesa: quest'anno è quello buono, no magari il prossimo, facciamo fra un paio.

Quindi un barlume di speranza: tranquilli, a gennaio 2013 si parte. E invece no. Perché ormai gennaio è alle porte, un regolamento ancora non è stato approvato, e di conseguenza l'assegnazione delle licenze non può avvenire.

Tradotto? Ennesimo ritardo. Sì, ma di quanto? C'è chi ipotizza qualche mese, chi invece parla già di gennaio 2014. Fa prima ad arrivare Godot.

2) L'Aria presenta il Multi Action Poker

multi action poker

L'ultima novità nel campo del poker dal vivo è il Multi Action Poker, presentato al casinò Aria di Las Vegas.

Tra lo scetticismo di dealer e giocatori, bisogna ammetterlo. Ma Timothy Frazin, che lo ha inventato, si dice fiducioso che il Multi Action Poker finirà per far appassionare e mettere d'accordo tutti.

Ma come funziona?

In pratica, ciascun giocatore è seduto alla propria postazione, divisa in due: una parte colorata di rosso e una di blu. I player (massimo 9 per tavolo) ricevono quindi due mani separate, che verranno posizionate una sulla parte rossa e una sulla parte blu.

A governare il gioco ci sono due dealer, uno di fronte all'altro al centro del tavolo; quattro mazzi di carte (due nel mescolatore, due in gioco) e si gioca quindi due mani per volta.

A noi sembra un casino - senza accento - assudo.

3) WPT Five Diamond, Mizrachi domina il Day 2

WPT Five Diamonds

Il WPT Five Diamond fa registrare il più alto numero di iscritti dal 2007 a oggi, con 501 giocatori.

Solo 166 di loro, però, sono riusciti ad arrivare al Day 3, con Michael Mizrachi davanti a tutti.

Occhio anche a Chino Rheem, che questo torneo lo ha vinto nel 2008, e a Vanessa Selbst, terza all'ultimo WPT Five Diamond.

Questa la top ten del chip count:

1- Michael Mizrachi 272.600
2- Frank Rusnak 255.900
3- Arthur Morris 242.000
4- Warwick Mirzikinian 232.200
5- Ravi Raghavan 211.500
6- Chino Rheem 209.000
7- Tyler Reiman 202.700
8- Vanessa Selbst 202.100
9- George Dunst 201.400
10- Sorel Mizzi 198.600

Ti preghiamo di ricontrollare i dati inseriti

Si è verificato un errore

Devi attendere 3 minuti prima di poter postare un nuovo commento

Non ci sono commenti